LUCA MANUELLI

Intervista a Luca Manuelli


#GALATEOLINKEDIN INCONTRA LUCA MANUELLI

Chief Digital Officer & Senior Vice President Quality, IT and Process Improvement
Ansaldo Energia

Vogliamo rendere LinkedIn uno spazio di lavoro più efficace e, al tempo stesso, capace di coltivare un mondo digitale migliore.

La nostra visione è condivisa da alcuni professionisti che hanno scelto di dare un loro contributo attraverso una serie di interviste realizzate dalla redazione di Galateo LinkedIn.

Oggi è la volta di Luca Manuelli.


1. Cominciamo dai massimi sistemi: qual è la vera disruption che i social network hanno introdotto nel business?

Hanno profondamente modificato le modalità di condivisione di comunicazione e scambio di informazioni, semplificando il collegamento diretto tra tutti gli attori (aziende, istituzioni, lavoratori, studenti, ecc.) e mettendo in crisi, ad esempio, i processi tradizionali di gestione della domanda ed offerta di lavoro.

2. Restringendo il campo, e a proposito del tuo lavoro: LinkedIn ha facilitato qualche tipo di vantaggio nelle attività lavorative e di business?

LinkedIn è uno strumento che rientra nella più complessiva strategia di Smart Working che Ansaldo Energia ha lanciato nell’ambito del suo Piano di Trasformazione Digitale.

Oltre ai benefici già richiamati per i processi di selezione di risorse umane, è uno strumento molto efficace per acquisire e scambiare conoscenze anche per altri processi, quali ad esempio quello del marketing e delle vendite, la ricerca e lo sviluppo dei prodotti, la gestione della supply chain, etc..

3. “LinkedIn non è Facebook” è tra i contributi più ricorrenti a #GalateoLinkedIn. Al di là della tautologia utilizzata per semplificare, cosa ci vedi dietro questa affermazione?

LinkedIn è nato come Business Social in grado di garantire tutti i vantaggi dell’approccio generalista di FB ed al tempo stesso offrendone altri specifici delle Business Community in termini di accesso, privacy e servizi.

4. Ora ti mettiamo alla prova: descrivi LinkedIn con un’immagine.

Una costellazione di pianeti in continua evoluzione, alcuni più visibili e noti, altri ancora da scoprire, tutti pieni di risorse interessanti da sfruttare.

5. Per concludere, ti chiediamo un tips da condividere con il popolo di LinkedIn. Qual è la regola che inseriresti in #GalateoLinkedIn?

Garantire un approccio equilibrato basato sulla reciproca fiducia e collaborazione. In sintesi, se l’interlocutore non è interessato, non insistere.


Luca Manuelli si racconta

Laureato in Economia e Commercio presso la LUISS di Roma e con un MBA presso l’Istituto Tagliacarne, Luca Manuelli ha ricoperto diversi ruoli manageriali in più di 30 anni di esperienza in aziende operanti in diversi settori industriali e dei servizi, seguendo con particolare attenzione gli aspetti di innovazione e trasformazione digitale.

Dopo le prime esperienze in American Express e Studio Ambrosetti, dal 1989 al 1997 ha partecipato alla trasformazione del Gruppo FS da ente pubblico a società per azioni contribuendo all’avvio dell’Alta Velocità, allo sviluppo delle Grandi Stazioni e, in particolare, alla valorizzazione degli asset ICT coordinando la vendita dell’infrastruttura della rete TLC al secondo operatore telefonico nazionale e la creazione della società TSF con la relativa selezione del partner strategico tra i principali player dell’Information Technology.

Nel 1997 entra in Merloni Elettrodomestici (poi Indesit Company) assumendo diversi ruoli di responsabilità (Direttore HR, Direttore Marketing, VDG Divisione Innovazione e Servizi) e contribuendo in particolare allo sviluppo di Ariston Digital, prima concreta applicazione di IoT nel settore industriale, in collaborazione con il Medialab del MIT di Boston.

Nel 2000 fonda la start-up Webjob in partnership con il Gruppo Class Editori, focalizzata sullo sviluppo di servizi web a supporto della selezione, formazione e sviluppo delle nuove competenze digitali e professioni del web.

Nel 2002 entra nel Gruppo Finmeccanica (oggi Leonardo) assumendo diversi ruoli di responsabilità nella Holding e nelle società operative e contribuendo, in particolare, come AD di Finmeccanica Group Services a definire e gestire la Governance ICT di Gruppo e come Condirettore Generale di Selex Communications a dare impulso allo sviluppo un portafoglio di prodotti e servizi innovativi di comunicazione e cyber security in ambito Difesa e Civile.

Dal 2012 in Ansaldo Energia, ha dato un contributo all’accelerazione del suo sviluppo internazionale attraverso la partnership strategica con Shanghai Electric e la recente acquisizione della divisione Power Generation di Alstom.

Nel ruolo di Chief Digital Officer coordina lo sviluppo della trasformazione digitale del Gruppo finalizzata ad applicare i paradigmi di Industry 4.0 su tutta la catena del valore a supporto dello sviluppo competitivo e del portafoglio di offerta. Fa parte del comitato degli esperti coordinato dal MISE per supportare il lancio e l’implementazione del Piano Industria 4.0 ed è Membro dell’Osservatorio Nazionale per la Cyber Security, Resilienza e Business Continuity dei Sistemi Elettrici.

È docente di Supply Chain Management presso il Master di Procurement dell’Università di Tor Vergata e di Quality Management presso il Master di Energy Management dell’Università di Genova.

Luca Manuelli su LinkedIn